lunedì 29 agosto 2016

Sono viva :)

Non sono sparita.
Sono sempre viva,ma sono cambiata.
Sono cambiate così tante cose che non saprei nemmeno da dove iniziare.
Posso dire che mi sto indirizzando pero' verso quello che mi ero proposta quel 6 di gennaio.
Buona parte della mia vita è cambiata da allora.
Non voglio entrare nei dettagli,ma sono cresciuta tanto.
Ho capito che a volte amiamo troppo gli altri al punto di scordare noi stessi.Ho capito che non esistono amori sbagliati,ma solo amori che si vivono in modo sbagliato.
Ho scoperto che uomini e donne hanno un modo talmente diverso di essere che a volte incontrarsi è un attimo,come un attimo è allontanarsi mille miglia.
Ho capito che essere una ragazza come me è dura,specialmente se ti porti dietro un enorme peso,un dolore indicibile con cui sei cresciuta oramai,l'eterna paura di restare sola,quella paura bambina sapete?,l'insicurezza di non essere mai abbastanza bella,abbastanza brava,abbastanza intelligente e capace...
Ma ho capito anche che a volte non è solo colpa degli altri.A volte siamo noi che ci creiamo le nostre gabbie.Siamo noi a costruire muri infiniti verso il mondo.
Ho capito che la vita è una e puo' finire in qualsiasi momento e in quanto creatura particolarmente sensibile ne sono molto consapevole!Anche troppo!
Ma ho anche capito che se tu guardi alla vita con speranza e fiducia,la vita ti ripaga e che i buoni sentimenti portano sempre e comunque verso cose buone.
Ho capito che si puo' amare senza possedere.
E ho capito che è anche importante essere amati senza essere posseduti.
La vita non è ancora finita per me.Voglio andare ancora via e sto cercando di farlo :)
Ho viaggiato tantissimo!Ho viaggiato 5 volte quest'anno :D
Il mondo non è la via dove sei nato,le case con i graffiti e la gente che urla e suona clacson all'impazzata!
Il mondo non è una triste azienda che non ti da prospettive!
Il mondo non è un posto che ti uccide prima ancora di nascere!
Il mondo è così grande vasto e immenso...c'è tutta una vita là fuori che ha ancora tanto da dirci!
Io voglio viverla tutta!
Voglio respirare ancora le foreste,nuotare nel lago,incontrare animali!Voglio essere felice!
Ho scavato,sto scavando ancora.Ma sto sperando.Sto provando.Sto cercando.Non sono ferma.Non mi fermo.Continuo a correre.
La vita non è solo quella che vediamo tutti i giorni.C'è molto altro!Io ci sono stata :)

mercoledì 6 gennaio 2016

E poi il ritorno e tutto ti sembra così diverso.La gente,le persone le parole.Tutto ti sembra un lungo non senso e finalmente mi sono chiesta cosa davvero voglio e cosa davvero conta e sento che ciò che piu' mi fa sentire viva e felice è andar via,guardare altrove,andare oltre.
Sento come un flusso di energia che mi chiama,in altri luoghi.Non so come spiegare.
Ho bisogno di seguire lo scorrere del fiume,la mia vera identità.
Quello che ho costruito qui,adesso,non mi appartiene più.Nulla e nessuno fa davvero parte di me.
Io sento di dover andar via.
Non so dove.
Ma altrove.

lunedì 28 dicembre 2015

E siccome poi ad un certo punto di fare la povera vittima sacrificale degli atteggiamenti maschili di merda,ti stanchi,ecco che parte lo sbrocco.
E che sbrocco!
Alla fine mi sono veramente,ma veramente incazzata.
Mi sento molto più libera adesso.
Tu libero di fare lo stronzo,io libera di incazzarmi come una bestia.
Il prossimo che mi fa incazzare me lo magno.
Fanculo!
Menomale tra un po' si parte!
Ritrovarsi a guardare il nulla dopo tanti giorni di delirio lavorativo fa strano.E' un po' come mettersi in pausa.
Mi guardo intorno e vedo amici che vivono e cambiano la propria vita,persone che si conoscono,persone che si incontrano,in un viavai continuo e senza limiti.
Mentre io resto ferma.
Alla fine ho ricevuto una risposta.Inutile.La classica risposta del tipo,non ho tempo,sono pieno di casini,non ho la testa etc...etc...Lo sapevo.La cosa che mi dispiace è che ho fatto di nuovo questo incredibile sbaglio di valutazione così.Ragazzi che ti si avvicinano,si mostrano interessati,poi li conosci ci esci e loro puff...cambiano atteggiamenti e si allontanano.Non si da più nemmeno il tempo di capire se ci piacciamo come persone,si passa direttamente alla fase,ti scopo,ok addio.
Il 2015 è stato l'anno delle chiusure affettive e simil tali.
Chiuso con il mio ex,perchè lui aveva deciso che anche se stavamo insieme,avevamo dei problemi e quindi risolverli era troppo faticoso,meglio mollare tutto.
Chiuso con questi pseudo individui,frequentati per boh,qualche settimana,qualche sera..e poi puff spariti nel nulla più totale.
Chiuso con una parte di me.
Definitivamente.
Quando ero piccola le storie finivano perché si era troppo piccoli e dovevamo fare esperienze.
Adesso le storie finiscono,perchè abbiamo fatto talmente tante esperienze che siamo tutti traumatizzati e non vogliamo più saperne di niente e nessuno.
Sono triste.E' triste vedere questo vuoto emotivo generazionale.Ma nonostante la tristezza voglio ancora ben sperare.
Credo che sia un bene alla fine che questo tipo di zombie si defili presto.Piuttosto che iniziare la storia con persone evidentemente prive di un minimo di empatia emozionale e incapaci di qualsiasi slancio.Persone che non hanno più anima e certo,non ho voglia di finire con un altro cadavere.Il mio ex è stato più che sufficiente come esperienza con individuo senza slanci,anaffettivo e privo di ogni calore umano.
No grazie.
Sono fiduciosa che le cose cambieranno.Cambieranno per forza.
Da qualche parte,non so bene dove,ma là fuori c'è qualcuno che è esattamente come me.Proprio come me.

domenica 27 dicembre 2015

Lo so sono confusa e una gran cogliona.Speravo di sbagliarmi stavolta,ma invece nulla.Lui mi piaciucchiava,eravamo stati bene e boh,non c'era motivo di fare gli stronzi.Ma evidentemente lui ha deciso che il motivo c'era.Forse ha la ragazza.O forse è solo uno stronzo.
Non lo so.
Fatto sta che ok,l'ho aspettato,lui come da copione non ha chiamato ed io gli ho dato elegantemente di infantile e stupido e gli ho detto adios.
Adesso mi sono liberata anche di lui.A posto.
Una cosa è certa,non starò mai più zitta a subire questi comportamenti del cazzo.Sono contenta di aver detto la mia comunque vada.
Non starò più ad aspettare di essere scelta e non accetterò mai più determinate cose.
Peccato.

sabato 26 dicembre 2015

Ed invece poi boh...gli ho detto ok vediamoci e mi è pure partita una chiamata e lui mi ha richiamato e sentirlo è stato...boh strano.
Piacevole?
No.
E' stato strano.
Pero' vorrei parlarci di persona,questo si.Voglio che mi dica perché.Perchè questo atteggiamento del cavolo.Voglio che me lo dica in faccia e voglio dirgli quello che penso.
Voi direte ha importanza?
Per me si.Ho bisogno di questo sfogo e di capire,ma giusto così per curiosità.
Per il resto che dire...mi sento come se tutto dovesse rivoltarsi da un momento all'altro.
Qualcosa sta arrivando e non vedo l'ora di partire.
Non so esattamente quando è successo,il momento esatto in cui è successo ma improvvisamente ho sentito il richiamo del vento.
Della partenza,della lontananza,della diversità.
Sento che finalmente qualcosa è cambiato.Dentro,o almeno sta cambiando.Non so spiegare la sensazione,non so dire come è successo,è semplicemente consapevolezza.La consapevolezza che ti arriva dopo le mazzate.La vita mi ha mazzato parecchio negli ultimi 2 o 3 anni.E' stata molto dura per tante cose e mentre scrivo sto pensando di scrivere al biondino domani per dirgli che non voglio più vederlo.
E non voglio più vederlo perché penso che se per oltre 2 settimane,non ha sentito la necessità di sentirmi o chiamarmi anche solo una volta,beh,vedersi probabilmente è abbastanza inutile a meno che lui non abbia da dirmi qualcosa di veramente importante.
E non voglio più vederlo proprio perché siamo stati così bene.Perchè era una vita che non mi sentivo abbracciare come ha fatto lui,così teneramente,parlare per una nottata insieme di fila e dormire abbracciati in quel modo come piace a me.E' stato così bello e naturale che per me era scontato risentirsi.Ma per il semplice fatto perché è stato bello stare insieme.
Per lui no.
Paura del legame?Fidanzamento?Cappio al collo?
Ma che significa?
Due persone stanno bene,hanno molte probabilità di stare bene in futuro e allora?Allora mandiamo tutto a puttane perché non sia mai che questa si voglia fidanzare.E allora non vediamoci più.
E allora che parliamo a fare.Che ci rivediamo a fare.Devo fare il giochetto della ragazza easy,che se ci vediamo ogni tanto e scopiamo una volta al mese per me è ok,finchè tu non ti senti legato e decidi che forse hai voglia di vedermi una volta ogni due settimane?E poi una settimana e poi boh ogni 2 giorni?
No.
O mi vuoi,o non mi vuoi.O vuoi vedermi e sentirmi o non lo vuoi.Sono stanca di macchinazioni,sono stanza di tutti questi rigirii.Eppure lui mi piace.Ma che senso ha.
Altrimenti,no grazie.Non voglio più perdere tempo dietro esperienze inutili.
Forse dovrei farlo.Sarebbe una bella lezione per lui.Mettermi la mia curiosità di vederlo in tasca e dirgli,adios bello.
La verità è che sono stanca di apparire in un certo modo,di dovermi comportare in un certo modo,di essere giudicata da una risata,da uno sguardo,dalla mia gentilezza.Sono stanca che qualcuno mi faccia sentire insicura,sono stanca che le cose vadano sempre così.Perchè lui mi piace.
Ma se lui non mi vuole che senso ha?

Forse domani gli dirò di non vedersi più.Forse.Vediamo come mi sveglio.

mercoledì 23 dicembre 2015

Ho mandato un messaggio al biondino di merda.Morale della cosa lui si scusa tanto e mi ripropone aperitivo,per poi dire che non ce la fa e dirmi che eventualmente puo' chiamarmi domenica.
Domenica?
Ma che devo prendere l'appuntamento dal dentista per sentirlo?
Ma che è il papa?Un presidente di sto cazzo?
Io non gli ho ancora risposto.Non so se lo farò.
In realtà al suo: Ok se ti chiamo domenica?-sono indecisa se rispondere semplicemente -NO-o appunto restare in silenzio.
Per ora silenzio.
Com'è blondie non ricevere risposte?
Come ci si sente?
Bello ve'?
Fottiti.